Isola d’Elba: un luogo da scoprire

Isola d’Elba: un luogo da scoprire

11 1784

Era tantissimi anni che non tornavo all’Isola d’Elba.

L’ultima volta che ci sono stata avevo vent’anni: vacanza con amici, pieno Agosto (ergo caos ovunque). Allora bastavano la spiaggia di giorno, un falò alla sera e dei locali in cui ascoltar musica e far chiacchiere con gli amici. Non era la prima volta che visitavo l’isola d’Elba e per fortuna non è stata nemmeno l’ultima…

Sì, perchè visitare l’isola per una vacanza con i miei bambini è stato come se non l’avessi mai vista prima…

Ci siamo stati per il ponte del 2 Giugno. Quest’anno cadeva alla perfezione: 4 giorni di vacanza in cui rilassarsi e dedicarsi completamente a loro.

Screen Shot 2016-06-14 at 22.22.10

Per noi che siamo di Milano arrivare a Piombino per l’imbarco richiede circa 4 ore di macchina, ma una volta saliti a bordo del traghetto la traversata dei dieci km, che separano l’isola d’Elba dalla costa, è piuttosto veloce (circa un’oretta). Noi abbiamo scelto una nave Moby e ci siamo trovati benissimo: oltre ad essere comoda, c’è il bar con bibite e panini e addirittura un’area giochi attrezzata con palline e saliscendi in cui Nabiki e Kian sono stati tutto il tempo mentre noi sorseggiavamo una bibita fresca, godendoci il mare come panorama (inizio promettente :-))

Screen Shot 2016-06-14 at 22.22.41

SOGGIORNO:

Noi abbiamo soggiornato Al Villaggio dell’Innamorata: a pochi km da Capoliveri, è una struttura che offre appartamenti completi di tutto ed organizzato proprio come un mini villaggio. In più ha il vantaggio di offrire sia spiaggia che piscina… il ristorante per la colazione o le cene è direttamente a bordo mare, il che lo rende estremamente romantico ed è in una posizione comoda anche se volete dedicarvi all’esplorazione dell’isola oltre che al relax in acqua 😉

Screen Shot 2016-06-14 at 22.27.54

Screen Shot 2016-06-14 at 22.23.10

PERIODO:

L’isola d’Elba nei mesi di Maggio e Giugno è già in pieno fermento e ci sono davvero mille cose da fare, con il vantaggio però di non essere caotica come a Luglio ed Agosto. Inoltre non è da sottovalutare il fatto che la temperatura è ancora sufficientemente fresca per gite, visite ed attività sportive… e credemi, qui non c’è che l’imbarazzo della scelta per grandi e piccini.

E se come noi avete dei bambini, dall’8 maggio al 21 giugno 2016, l’Isola d’Elba ospita ElbaKids: un calendario pieno di eventi dedicati ai bambini tra giochi, natura, sport, musica, spettacoli, eventi e laboratori che potete consultare su http://www.visitelba.info il sito ufficiale del turismo elbano.

Screen Shot 2016-06-14 at 22.26.21

Screen Shot 2016-06-14 at 22.31.12

COSA FARE/COSA VEDERE:

Le cose da fare in quest’isola sarebbero veramente molte e questa è una delle cose che ci ha piacevolmente sorpresi. Noi abbiamo optato per un mix di relax, cultura, attività, scoperta gastronomica e dei luoghi e storia.

Si ok, ma che cosa abbiamo fatto in quattro giorni?

Screen Shot 2016-06-14 at 22.39.42

– RELAX :

Beh… in questo caso, mare. Le spiagge sono veramente moltissime. Alcune sono delle piccole calette in cui stendere l’asciugamano al mattino e rialzarsi solamente quando cala il sole (se volete potete leggere l’articolo di Riccardo ed Emanuela, due dei simpaticissimi compagni di viaggio e blogger di Bravibimbi.it per le spiagge da non perdere) . Oltre alla spiaggia dell’Innamorata presso cui abbiamo soggiornato,, noi siamo stati anche alla spiaggia del Remaiolo, sulla Costa dei Gabbiani.  La spiaggia non è facilissima da raggiungere in auto perché bisogna percorrere un tratto finale di strada sterrata, ma è all’interno di una riserva faunistica bellissima per chi ama le passeggiate o se ad esempio siete appassionati di mountain bike.Screen Shot 2016-06-14 at 22.23.51

 

Oltre alla spiaggia, ad attendervi c’è una bellissima pineta ombreggiata ed un ristorante in cui mi son tolta lo sfizio di una gigantesca grigliata di pesce ;-P Deliziosa

Screen Shot 2016-06-14 at 22.22.55

– ATTIVITA’

Anche in questo caso c’è più di una opzione e sul sito dell’ente del turismo elbano trovate tantissime cose da fare. Noi abbiamo visitato la Miniera del Ginevro perché è perfetta anche per i bambini più piccoli e perché è una di quelle classiche cose che non dappertutto si possono vedere e vivere.

Questa è stata una delle attività che più ha entusiasmato Nabiki e Kian che, armati di torcia e caschetto, hanno esplorato le gallerie imparando tantissime cose sul lavoro dei minatori, su quanto fosse duro e faticoso e hanno potuto raccogliere la magnetite, il minerale “coltivato” in questa miniera (eh si, perché abbiamo imparato anche questo.. la terminologia corretta da usare per questo tipo di estrazione)

La miniera è una vera e propria riserva di magnetite; è ufficialmente sospesa e non chiusa e viene considerata la più importante in Italia, riserva strategica dello Stato… ancora prima di entrare potete trovare ovunque piccoli sassi di minerale che avvicinati ad una bussola (noi abbiamo provato con l’app del cellulare e funzionava anche così) la fanno impazzire, provocando meraviglia e divertimento nei bambini.

Kian è appassionato di rocce e minerali per cui per noi questa e la visita al museo mineralogico di Rio Marina sono state tappe obbligatorie 😉

Screen Shot 2016-06-14 at 22.35.41

Screen Shot 2016-06-14 at 22.37.16

– SCOPERTA DEI LUOGHI e CULTURA:

Noi abbiamo trascorso una giornata a Marciano Marina, un bellissimo borgo sul Monte Capanne. Qui vicoli e stradine si alternano in continuazione, creando scorci meravigliosi e portandovi verso negozietti e botteghe artigianali ricchi di prodotti locali e manufatti del posto. Qui ho comperato delle marmellate buonissime con dei gusti molto particolari e realizzate interamente con prodotti coltivati sull’isola.

Mentre noi scoprivamo la cittadina, i bambini hanno fatto un laboratorio su fiori, piante ed animali alla Casa del Parco, un centro di divulgazione sulla natura elbana che ne promuove la conoscenza in maniera facile e ludica per i più piccoli.

Screen Shot 2016-06-14 at 22.21.53

Screen Shot 2016-06-14 at 22.25.59

 

– STORIA:

A Portoferraio abbiamo assistito, anzi no, abbiamo vissuto e toccato con mano, la rievocazione storica dell’arrivo di Napoleone, gli accampamenti e la vita dei soldati, avvicinando in questo modo i bambini a cose che normalmente verrebbero considerate più “noiose” e che qui invece hanno un sapore diverso, perché affascinano, perché stupiscono…

Screen Shot 2016-06-14 at 22.30.49

 

Screen Shot 2016-06-14 at 22.22.24

Insomma una vacanza entusiasmante , condita da assaggi di vino locale, buona cucina e persone meravigliose, come i nostri compagni di viaggio, ma anche le guide conosciute sul posto che voglio ringraziare per la disponibilità, ma anche per la passione e l’entusiasmo nel farci conoscere quest’isola meravigliosa.

Screen Shot 2016-06-14 at 22.23.24

Screen Shot 2016-06-14 at 22.39.26

 

 

 

 

 

 

 

 

11 COMMENTS

  1. Ylenia è una gran donna. La seguo da parecchio e a parer mio è rimasta sempre sé stessa con una gran voglia di fare, una mamma fantastica ed organizzatrice perfetta. Non ho avuto mai la sensazione che volesse primeggiare. Nei suoi video traspare tanta pacatezza e raffinatezza descrivendo tutto con garbo , l’adoro, starei ore ad ascoltarla, insomma una donna come poche.

  2. Felici di avere trascorso quei giorni in vostra compagnia! A breve organizzeremo un revival al lago Maggiore ok? Non sarà come stare all’Elba ma… dobbiamo accontentarci! 😀

  3. Interessante l’isola d’Elba, peccato però che nonostante ti segua da anni, la tua voglia di primeggiare e il tuo modo di descrivere le attività che fai le trovo veramente stancanti, ti ho seguita anche su snapchat mentre postavi qualche breve video dall’Elba e ti ho trovata sempre come prima donna e non ritrovo più quel l’idea che avevo di te all’inizio che ti seguivo e adoravo. Peccato Ilenia. In bocca al lupo per tutto ma per me va bene così!

    • Ciao, mi dispiace perchè non trovo in me voglia di primeggiare, semmai di condividere qualcosa di bello fatto insieme alla mia famiglia così che sia da spunto o da consiglio magari per qualcuno che vuole visitare la stessa meta. Non c’è presunzione in quello che faccio ed anzi, cerco sempre di imparare anche io cose nuove, quindi mi dispiace di questa tua sensazione… credimi però, è solo una tua sensazione. grazie comunque per il tuo commento. ciao!

  4. Ci sono stata una volta da piccola con i miei genitori e ricordo i cavalli e i cinghiali 😉 Mi piacerebbe tornarci

  5. Ciao Yle, ho sempre sentito parlare bene di questo posto ma una mia amica mi diceva che sono pochi i posti che hanno la spiaggia in piano. Cioè devi sempre prendere la macchina o scarpinare x arrivare alle spiagge? Comunque sei bellissima e ogni tanto fai delle facce buffissime (come la foto in miniera) che mi fanno sorridere. Buona giornata cara

  6. Conosco bene l’isola perché ci sono andata diverse volte e per me è davvero bella. Unica cosa bisogna essere preparati ad un po di tornanti e a camminare. Personalmente adoro camminare e qui la natura è splendida

  7. mi piace tantissimo la toscana e anche le sue isole. noi volevamo andarci in moto. credi sia fattibile?

  8. io ci devo andare a luglio e non sapevo ci fossero delle miniere in cui poter portare i bambini per una visita. Mi hai dato una dritta meravigliosa! Grazie come sempre per aver condiviso il tuo viaggio con noi

  9. che belle vacanze ho trascorso all’isola d’Elba. ci sono andata almeno tre o quattro anni di seguito e mi sono sempre divertita tantissimo. hai fatto bene a visitarla. la consiglio anche io a tutti

Leave a Reply

quattro × 5 =