Rock Dog e la rincorsa ai sogni

Rock Dog e la rincorsa ai sogni

4

Sono una persona emotiva, vivo di sensazioni e sentimenti e spesso le cose che vedo e che sento mi spingono a ragionamenti e riflessioni.

E’ il caso dell’ultimo film di animazione che ho visto in compagnia dei bambini: Rock Dog (se volete leggere la storia vi consiglio la pagina ufficiale del film).

Invitati all’anteprima, ho colto l’occasione per trascorrere una serata tutti insieme e fare qualcosa di diverso nella solita routine settimanale (l’anteprima si è svolta di lunedì sera e normalmente la scuola il giorno dopo significa: ore nove, a letto)

image1

I bambini si sono messi tutti insieme qualche fila avanti rispetto a noi e li sentivo chiacchierare dei loro soliti discorsi buffi… si , di quelli che quando li ascolti sorridi divertito tra te e te per come sembrano grandi, per i ragionamenti che ti accorgi che anche loro riescono a fare e per il modo buffo in cui la loro visione delle cose è talmente diversa dalla nostra.. senza malizia, costruzioni inutili, diplomazia..

Il film è la storia di Bodi, cane pastore che segue distrattamente le orme del padre. Lui lo vorrebbe guardiano di un gregge di pecore perché… perché lui lo è, perché da generazioni si fa così, perché è naturale che questo sia il suo destino… fino a quando Bodi scopre per caso la passione per la musica e decide di inseguire un nuovo sogno: il suo sogno.

image2

E così seduta sulle poltrone di quel cinema mi trovo a pensare: Quante volte abbiamo commesso l’errore di pensare al posto loro? di crearci aspettative per il loro futuro senza ricordare che i nostri bambini sono delle persone? … piccole, è vero, ma pur sempre delle persone e come tali non sono noi; possono voler essere tutt’altro rispetto a quello che noi abbiamo immaginato per loro.

Rock-Dog-3

Su quella poltrona mi sono ritrovata a pensare cosa significhi crescerli al meglio e per me aiutarli a crescere significa anche saperli aiutare a trovare la loro strada, insegnare loro a pensare, a sfidare la vita, a sfidare sé stessi alla ricerca della propria felicità e soprattutto lasciarli camminare con le proprie gambe.

Forse questa è la cosa più difficile per noi genitori perché fin da quando sono nati (e spesso anche prima mentre li immaginavamo con noi) ci siamo riempiti di aspettative e le aspettative sono pericolose… fanno male a noi, ma fanno male soprattutto a loro.

rock-dog-2016-ad

E’ davvero bello il messaggio del film (in aggiunta alle musiche dei Foo Fighters per cui vi troverete a battere ritmicamente il piede sgranocchiando pop corn;-)) : aiutiamo  i nostri bambini a trovare la propria strada, ad inseguire le proprie passioni ed i propri desideri e allo stesso tempo lasciamo che possano viverli, crescendo come persone nuove, complete e soddisfatte di quello che sono.

Alla fine, nel mio caso, vederli realizzati è il più grande sorriso del mio cuore ed il più grande “grazie” che potrebbero mai regalarmi.

 

ARTICOLI SIMILI

4 COMMENTI

  1. Carino il messaggio del film ma al mio più grande non è piaciuto tantissimo.. lo ha trovato un po’ poco divertente

Lascia una risposta