Fashion
Tutti i contenuti sullo stile ed eleganza

0 795

Noi mamme si sa, siamo abituate a fare qualsiasi cosa secondo un’equazione semplice: il tempo a disposizione è inversamente proporzionale al numero di cose da fare.

Puntuale come la fetta di pane imburrata che cade sempre a terra dal lato del burro, siamo sommerse da milioni di cose da fare quando già avremmo pochissimo tempo e quando avremmo del tempo libero (cioè solitamente dopo le nove e mezza dieci di sera) le cose che possiamo fare non sono poi molte. I supermercati sono chiusi, parrucchieri, centri estetici, negozi anche .. insomma… tutto quello che avremmo voluto infilare all’interno della giornata per noi, non è più fattibile…

Qualche settimana fa a “peggiorare” il tutto mi sono ammalata e sono rimasta bloccata a casa per circa due settimane.. sigh!

Immagine7Non so cosa voi facciate per rilassarvi e far fruttare il vostro tempo nel migliore dei modi: per me la sera invece è un momento “speciale”, rilassante e… tutto per me.

Di solito faccio un bel bagno caldo quando ormai i bambini stanno dormendo e mi rilasso per circa venti minuti con una pallina effervescente , un bagnoschiuma profumato o coccolandomi con una maschera di bellezza o un trattamento viso in casa.

Poi esco dal bagno, mi preparo una bella tazza di the caldo e spesso faccio shopping online. Cosa!??!!?

Si… shopping online. Ormai in casa simply, una buona maggioranza di acquisti fatti viene fatta online, con la comodità di poterla fare mentre sono in pigiama davanti al caminetto della mia sala, alle undici di sera e senza dover prendere nemmeno un po’ di freddo.

Certo che alcune cose mi piace vederle e scegliere di persona (la frutta e la verdura fresca, spesso anche scarpe o abbigliamento) ma il piacere di fare tutto comodamente dal proprio telefono e a qualsiasi orario è davvero impagabile.Immagine2

Ci sono tantissimi siti per acquistare online e tantissime app. Non so voi ma noi ormai prenotiamo spesso le vacanze scegliendo ad esempio hotel o voli su Expedia e da circa un anno a questa parte, capita almeno una volta ogni dieci giorni che ci si guardi in faccia al rientro dopo il lavoro senza nessuna voglia di cucinare… ed abbiamo quindi imparato ad amare JustEat per provare nuovi cibi o per gustare una bella pizza calda direttamente a casa nostra.

Per quel che riguarda lo shopping, nelle ultime settimane ho scoperto Zalando Privè… conoscevo già Zalando da anni (mio marito acquista spessissimo sul loro sito) ma non sapevo che ci fosse anche una app dedicata alle vendite private con campagne che spaziano da abbigliamento a oggettistica per la casa e con sconti che arrivano anche a 70% o più.

Utilizzarla è facile: mi sono registrata creando un account e accedo dal computer oppure dalla app dedicata per lo smartphone e da lì scorro le varie offerte, guardo i prodotti e se mi piace qualcosa, scelgo taglia, colore, opzioni e acquisto.

Immagine4

La consegna avviene in pochi giorni e i prodotti anche di vendite diverse vengono raggruppati in un’unica spedizione in modo da ridurre i costi … per venti minuti i prodotti vengono riservati nel carrello (così che mentre navigate e decidete cosa fare nessun’altro possa “soffiarveli”) e per completare l’acquisto potete pagare con carta di credito, paypal o addirittura alla consegna in contanti.

Insomma un sistema facile, intelligente e con tante offerte… in questo periodo io verifico spesso anche per trovare eventuali regali di Natale, così non solo attingo a nuove idee, ma anche a prezzi scontati.

Immagine5

Il servizio mi piace perchè il pacco arriva tramite corriere (il che per me è una garanzia in più.. non c’è niente di più brutto che aspettare con ansia qualcosa che si è ordinato e scoprire che il pacco è andato perso con le poste)  e se qualcosa non vi piace, non vi sta bene o semplicemente avete cambiato idea, potete restituirlo tranquillamente senza costi aggiuntivi.

Insomma chi l’a detto che dopo le dieci di sera non possiamo dedicarci ad un po’ di sano shopping o che il relax sta per forza solo in un bel bagno caldo?

Immagine6

 

 

6 998

Ok mamme, la scuola è ormai ricominciata a pieno regime, la stagione sta cambiando rapidamente con il freddo ormai prepotente in arrivo e, come tutti gli anni, per noi si pone il problema del cambio armadio e della preparazione del nuovo guardaroba per noi stesse e per i nostri bambini.

A me piace giocare d’anticipo e alcune settimane fa ho trascorso un paio d’ore nello store OVS di Corso Buenos Aires a Milano per un po’ di sano shopping.

image1(1)Molte di voi saranno terrorizzate all’idea di sentire le parole shopping e bambini nella stessa frase; io invece ho deciso che coinvolgerli anche in questo. Fare acquisti insieme a loro non è sempre un’esperienza stancante, ma può essere anche divertente se si sceglie il negozio giusto e se li si rende un po’ autonomi e partecipi nella scelta. Dar loro qualche piccola responsabilità e soddisfazione li rende più collaborativi e crea bambini più sicuri (e perchè no, anche pazienti)

Ilenia004

I miei hanno entrambi un carattere piuttosto deciso, conoscono i loro gusti e non si tirano insietro se chiedo loro di aiutarmi a scegliere qualcosa. Così approfitto del fatto che appena entrati sono belli freschi e chiedo loro di aiutare me per prima.

OVS è un negozio che mi piace per il buon rapporto qualità prezzo e lo store di Buenos Aires è grande e spazioso; in più all’interno c’è anche il nuovo camerino interattivo con cui provare virtualmente i capi e richiedere assistenza dal personale senza uscire ed inoltre volendo, potete condividere i vostri look anche online sui social. I bambini si sono divertiti un sacco ad usarlo mentre io provavo con calma gli abiti.

Dopo aver scelto un abitino nero un po’ più elegante ed averci abbinato una collanina lunga per un tocco di luce in più, ci siamo avviati verso uno dei nostri reparti preferiti: quello sportivo per un bel paio di jeans (che per noi che viviamo intensamente il tempo libero è sinonimo di comodità e praticità)

image3

Ilenia014Nabiki, fan accanita dei cappellini, si è subito scatenata alla ricerca del suo nuovo alleato (una cosa che mi piace tantissimo di OVS è che ci sono davvero un’infinità di accessori tra cui scegliere sia per grandi che per bambini) .. il piccolo Kian non si è certo tirato indietro e mentre io provavo i miei jeans (e una bellissima giacca di pelle nera che cercavo da tempo) loro hanno pensato bene di intavolare un nascondino veloce fra gli espositori 🙂

Ilenia036Ok, soddisfatta dei miei acquisti,  era il momento giusto per portarli nel reparto bambini a scegliere autonomamente qualcosa per loro (pilotati sempre un po’ ovviamente… del tipo: Kian a te servono delle magliettine con la manica lunga, dopodichè via libera al loro gusto ;-))

Kian si è buttato sulla collezione dei supereroi e dei personaggi di Star Wars, di cui è un grande appassionato.. Nabiki invece, che ama gli animali, ha subito addocchiato magliette e completini con gatti e cagnolini. Ora che vanno entrambi a scuola poi, sono stati bravissimi persino a cercare autonomamente le taglie adatte a loro sui cartellini. In pochi secondi avevo la borsa piena e loro soddisfatti e – sogno di ogni mamma – non annoiati/noiosi per gli acquisti da fare.

image2Nel tornare al piano di sopra per andare in cassa, siamo passati attraverso un’isola allestita tutta con pupazzi, giochini e piccoli dolcetti e quindi ho deciso di premiarli per essere stati così bravi e per aver condiviso con me una “necessità” ed averla trasformata in un bel pomeriggio insieme. Ognuno ha scelto un piccolo premietto e… udite udite, mi hanno persino aiutato a portare i sacchetti! 😉

Ilenia045Un ringraziamento ad OVS che ha raccontato la nostra esperienza e quella di altre mamme come me anche sul proprio sito (www.ovskids.it) e che ci ha ospitati per questo pomeriggio di shopping, invitandoci a scoprire il proprio store.

Tra l’altro ne approfitto per segnalarvi che il 13 ottobre, proprio nello store OVS di Corso Buenos Aires ci sarà Marco Bianchi, divulgatore scientifico che, parlerà di come prevenire le malattie più comuni dalla tavola, preparando piatti gustosi e buoni non solo per il palato, ma anche per la nostra salute.

Una bellissima iniziativa di cui potete trovare qui tutti i dettagli: OVS e Marco Bianchi

 

 

 

6 648

La mia piccola Nabiki ha un animo “inventore”… Spesso nei suoi discorsi a ruota libera, si lancia proclamando cose che mancano nel nostro mondo e che sarebbe utile inventare (fra i commenti poi aspetto di sapere cosa si inventano i vostri di bimbi).

Lo scorso anno dovendo scegliere un nuovo paio di occhiali mi ha accompagnata a scegliere la montatura dall’ottico.. mentre andavamo ricordo che mi disse: ” Mamma sai cosa ci vorrebbe? un bel paio di occhiali che quando c’è il sole diventano da sole e quando sei in casa si trasformano in normali, così non dovresti continuamente toglierli”… sorrido fra me e me e le rispondo ” ma sai che esistono già? “… mi guarda con gli occhi sgranati…

3P4A4636

3P4A4679Io non ho problemi alla vista: anni fa mi sono sottoposta ad un intervento al laser per correggere miopia ed astigmatismo e – a parte una leggerissima miopia che si fa sentire quando l’occhio è stanco – dopo quasi vent’anni vedo ancora bene… eppure spesso quando sono alla guida, indosso gli occhiali per recuperare i dieci decimi perfetti, ma chissà perchè non li avevo considerati fino a quel discorso… Così entriamo dall’ottico e decido proprio di scegliere una montatura con lenti Transitions (sicuramente vi ricorderete la foto qui sotto ;-))

image1(2)

E’ stato amore e li ho indossati e li indosso a tutt’oggi con soddisfazione e comodità.

Per me però, oltre che una necessità, gli occhiali restano ancora un vezzo, un accessorio con cui giocare, da abbinare al mio stato d’animo e pensando ai miei una delle cose che ho sempre pensato è: peccato solo che queste lenti esistano solo verde scuro o marroni… eheheheh… ma di “animi da inventore” ne esistono tanti e qualcuno oltre a Nabiki, lavora per trasformare sogni e fantasie in realtà.

1

E’ il caso di Transitions che ha lanciato la collezione Style Colors di lenti fotocromatiche colorate: 4 nuovi bellissimi colori che in presenza di raggi UV si adattano ai cambiamenti della luce,trasformando le lenti da chiare e completamente trasparenti a tonalità vivaci e alla moda, portando quindi l’intera gamma a 7 colori.

Alle nuance originarie grigio, caffé e verde grafite si sono aggiunte zaffiro, ambra, smeraldo e ametista.

3P4A5758

3P4A5525

E così, insieme ad altri amici blogger (Arianna Chieli, Anna Turcato, Sonia Grispo, Federica Piccini, Silvio De Rossi e Roberto de Rosa) ci siamo divertiti ad interpretare ed indossare uno dei nuovi colori, quasi come fossimo ciascuno l’ambasciatore di una tonalità differente.

3P4A5872

Per farlo io ho scelto anche di giocare con il make-up (poteva non essere così?!?) per un total look colorato e vivace: lenti verde smeraldo quindi per me, con una montatura KirK&Kirk dal taglio portabile ma con un gusto classico e un rossetto Sephora color geranio (questa tonalità di rosa è più fresco e meno impegnativa di un rosso visto che sono sempre fuori casa ). Che ne dite?

3P4A5880

Da quest’estate quindi non più solo colori classici, ma anche tonalità divertenti e fashion, per non avere più pensieri sia al sole che all’ombra 😉

Trovate più informazioni sul sito Transitions Style Colors e chiedete sempre al vostro ottico di fiducia!

 

 

 

5 711

Screen Shot 2016-07-05 at 22.44.35
Ho sempre pensato che indossare un simbolo, un ricordo, lo renda in qualche modo ancora più speciale, ancora più caro… Poterlo avere sempre addosso, portarlo sempre con sé..E’ come se ci appartenesse di più, se fosse solo nostro, custodito gelosamente in un angolo di cuore… e in qualche modo anche un augurio… non a caso spesso si scelgono monili portafortuna come un quadrifoglio o una coccinella.

Nabiki è come me su questo… si affeziona alle cose e le porta ovunque con sé. Una volta addirittura mi ha fatto ritagliare un disegno che aveva fatto, mi ha costretto a plastificarlo e ci ha dormito insieme per più di un mese…Screen Shot 2016-07-05 at 22.44.08

I bambini sono così: vedono avventure e sogni dove noi ormai vediamo solo oggetti e realtà.. conservano quella magia che emoziona e, nel loro mondo, milioni di storie e favole si accavallano con la voglia di essere grandi, di imitare la mamma e il papà.

La mattina quando mi preparo, Nabiki mi vede truccarmi, vestirmi, scegliere un anello, un bracciale e quindi desidera nel suo piccolo poter ripeter quei gesti.. un po’ come gioco, un po’ per conservare quei momenti e quei gesti che in lei evocano la figura della mamma. Mi fa sorridere vederla giocare a travestirsi; truccarsi come solo lei sa fare (io non riuscirei nemmeno se mi impegnassi ad usare tutti quei colori sul viso), vestirsi e indossare collane giocattolo o anellini luminosi.

Screen Shot 2016-07-05 at 22.46.32

Ma voglio anche che impari che questi oggetti possono essere preziosi, che custoditi con cura, hanno un valore anche nel tempo e possono essere un oggetto speciale.

Screen Shot 2016-07-05 at 22.44.25

 

Screen Shot 2016-07-05 at 22.43.55

Da pochi giorni indossa un piccolo vero gioiello al polso: è un braccialettino Prime Gioie LeBebè che pur essendo un prezioso è adatto ai bambini perché conserva lo spirito di gioco e sogno di chi lo indossa.

Esistono infatti tantissimi soggetti per i bimbi, ma per lei che ama rane e lucertole, questo era decisamente il più adatto.. è stato amore a prima vista e il sorriso che ha fatto vedendo la piccola lucertola verde al suo polso è stato impagabile. La confezione poi sembra una casetta con una culla in cui è custodito il gioiello e ovviamente, da barava bambina fantasiosa, era entusiasta della confezione per giocare, tanto quanto il braccialetto.

Screen Shot 2016-07-05 at 22.47.06

A me piace pensare che rane e lucertole le piacciano così tanto perché nella sua anima ci sia un po’ della principessa (o della streghetta .. eheheheh).

Piccola mia, spero che la vita ti permetta di trasformare molti dei tuoi sogni in realtà, che ti insegni che c’è del bello in ogni cosa se lo sai apprezzare e che tu possa sempre avere un po’ di favola intorno a te.

Screen Shot 2016-07-05 at 22.45.04

A partire dal 10 giugno potete partecipare al concorso leBebé PrimeGioie che invita tutte le mamme a raccontare le proprie emozioni e le “prime gioie” vissute nella propria vita da mamme. Basta registrarsi al questo indirizzo e pubblicate una frase di 140 caratteri che racconti la vostra prima gioia.

E per tutta la durata del concorso, sul canale YouTube Coccole Sonore, verranno pubblicate tre puntate di un cartoon di una strampalata combriccola di pirati.. un video carino da guardare insieme ai propri bimbi. Buona fortuna!

 

 

15,688FansLike
45,660Subscribers+1
9,750FollowersFollow
3,530FollowersFollow
33,927SubscribersSubscribe